La Bibbia: 30 insegnamenti su Dio, Gesù e il diavolo

94 Visualizzazioni 10 È piaciuto

10 Insegnamenti della Bibbia su Dio

Per ciascuno dei punti enunciati vi proponiamo un’importante citazione biblica.

  1. Dio è spirito.
    Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorare in spirito e verità. (Giovanni 4:24)
  2. Dio è uno solo.
    Voi siete i miei testimoni – oracolo del Signore – e il mio servo, che io mi sono scelto, perché mi conosciate e crediate in me e comprendiate che sono io.

    Prima di me non fu formato alcun dio né dopo ce ne sarà.
    Io, io sono il Signore, fuori di me non c’è salvatore. (Isaia 43:10-11)
  3. Dio è eterno.
    Prima che nascessero i monti e la terra e il mondo fossero generati, da sempre e per sempre tu sei, o Dio (…).

    Mille anni, ai tuoi occhi, sono come il giorno di ieri che è passato, come un turno di veglia nella notte. (Salmo 90:2,4)
  4. Dio è immutabile.
    Ogni buon regalo e ogni dono perfetto vengono dall’alto e discendono dal Padre, creatore della luce: presso di lui non c’è variazione né ombra di cambiamento. (Giacomo 1:17)
  5. Dio è santo.
    Proclamavano l’uno all’altro, dicendo: “Santo, santo, santo il Signore degli eserciti! Tutta la terra è piena della sua gloria”. (Isaia 6:3)
  6. Dio è onnipresente.
    Dove andare lontano dal tuo spirito?

    Dove fuggire dalla tua presenza?
    Se salgo in cielo, là tu sei; se scendo negli inferi, eccoti.
    Se prendo le ali dell’aurora per abitare all’estremità del mare, anche là mi guida la tua mano e mi afferra la tua destra. (Salmo 139:7-10)
  7. Dio è onnipotente.
    Dalla parola del Signore furono fatti i cieli, dal soffio della sua bocca ogni loro schiera. Come in un otre raccoglie le acque del mare, chiude in riserve gli abissi.

    Tema il Signore tutta la terra, tremino davanti a lui gli abitanti del mondo, perché egli parlò e tutto fu creato, comandò e tutto fu compiuto. (Salmo 33:6-9)
  8. Dio è onnisciente.
    Grande è il Signore nostro, grande nella sua potenza; la sua sapienza non si può calcolare. (Salmo 147:5)
  9. Dio è amore.
    Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore (…).

    E noi abbiamo conosciuto e creduto l’amore che Dio ha in noi.
    Dio è amore; chi rimane nell’amore rimane in Dio e Dio rimane in lui. (1 Giovanni 4:8, 16)
  10. Dio è giusto.
    Diffondano il ricordo della tua bontà immensa, acclamino la tua giustizia. (Salmo 145:7)

10 insegnamenti su Gesù tratti dal Nuovo Testamento

Anche in questo paragrafo per ciascuno dei punti enunciati vi proponiamo una o più importanti citazioni bibliche.

  1. Gesù è vero Dio.
    Allora tutti dissero: “Tu dunque sei il Figlio di Dio?”.

    Ed egli rispose loro: “Voi stessi dite che io lo sono”. (Luca 22:70)
    Rispose loro Gesù: “In verità, in verità io vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono”. (Giovanni 8:58)
    Cristo Gesù… pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio. (Filippesi 2:6)
    È in lui che abita corporalmente tutta la pienezza della divinità. (Colossesi 2:9)
  2. Gesù è vero uomo.
    Uno solo, infatti, è Dio e uno solo anche il mediatore fra Dio e gli uomini, l’uomo Cristo Gesù. (1 Timoteo 2:5)
  3. Gesù è santo.
    Gli rispose Simon Pietro: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio”. (Giovanni 6:68-69)
  4. Gesù ha pieni poteri.
    A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli (…) insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato.

    Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo. (Matteo 28:18b-20)
    Ora, perché sappiate che il Figlio dell’uomo ha il potere di perdonare i peccati sulla terra, dico a te – disse al paralitico –: alzati, prendi la tua barella e va’ a casa tua. (Marco 2:10-11)
    Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono.
    Poi disse: “Ragazzo, dico a te, alzati!”.
    Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. (Luca 7:14-15)
  5. Gesù proviene da Dio.
    Egli è immagine del Dio invisibile, primogenito di tutta la creazione, perché in lui furono create tutte le cose nei cieli e sulla terra, quelle visibili e quelle invisibili: Troni, Dominazioni, Principati e Potenze.

    Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui.
    Egli è prima di tutte le cose e tutte in lui sussistono. (Colossesi 1:16-17)
    E ora, Padre, glorificami davanti a te con quella gloria che io avevo presso di te prima che il mondo fosse. (Giovanni 17:5)
  6. Gesù è subordinato a Dio Padre.
    Gesù riprese a parlare e disse loro: “In verità, in verità io vi dico: il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre; quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo”. (Giovanni 5:19)
  7. Gesù è amore.
    Camminate nella carità, nel modo in cui anche Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi. (Efesini 5:2a).

    In questo abbiamo conosciuto l’amore, nel fatto che egli ha dato la sua vita per noi; quindi anche noi dobbiamo dare la vita per i fratelli. (1 Giovanni 3:16).
  8. Gesù è morto per tutti gli uomini.
    Cristo ci ha amato e ha dato se stesso per noi offrendosi a Dio in sacrificio di soave odore. (Efesini 5:2).

    Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. (Giovanni 3:16)
  9. Gesù è risorto.
    Vi proclamo poi, fratelli, il Vangelo che vi ho annunciato e che voi avete ricevuto, nel quale restate saldi e dal quale siete salvati, se lo mantenete come ve l’ho annunciato.

    A meno che non abbiate creduto invano!
    A voi infatti ho trasmesso, anzitutto, quello che anch’io ho ricevuto, cioè che Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture e che fu sepolto e che è risorto il terzo giorno secondo le Scritture. (1 Corinzi 15:1-4)
  10. Gesù deve tornare.
    Così Cristo, dopo essersi offerto una sola volta per togliere il peccato di molti, apparirà una seconda volta, senza alcuna relazione con il peccato, a coloro che l’aspettano per la loro salvezza. (Ebrei 9:28)

Dieci insegnamenti della Bibbia sul diavolo

Infine in questo ultimo paragrafo per ciascuno dei punti enunciati vi proponiamo una o più importanti citazioni bibliche.

  1. Il diavolo ha tanti nomi.
    Nella Bibbia è presentato come l’Avversario, l’Accusatore, il Serpente, Satana, Beelzebùl, il principe di questo mondo, il principe della potenza dell’aria, Bèliar, il Maligno, il padre della menzogna, il nemico dell’anima…
  2. L’esistenza del diavolo.
    Voi avete per padre il diavolo e volete compiere i desideri del padre vostro.

    Egli era omicida fin da principio e non stava saldo nella verità, perché in lui non c’è verità.
    Quando dice il falso, dice ciò che è suo, perché è menzognero e padre della menzogna. (Giovanni 8:44)
  3. La natura del diavolo.
    Chi commette il peccato viene dal diavolo, perché da principio il diavolo è peccatore.

    Per questo si manifestò il Figlio di Dio: per distruggere le opere del diavolo. (1 Giovanni 3:8)
  4. La sfera d’influenza del diavolo.
    Indossate l’armatura di Dio per poter resistere alle insidie del diavolo.

    La nostra battaglia infatti non è contro la carne e il sangue, ma contro i Principati e le Potenze, contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti. (Efesini 6:11-12)
  5. Il diavolo sulla terra.
    Dio consacrò in Spirito Santo e potenza Gesù di Nazaret, il quale passò beneficando e risanando tutti coloro che stavano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui. (Atti 10:38)

    Il Signore chiese a Satana: “Da dove vieni?”.
    Satana rispose al Signore: “Dalla terra, che ho percorso in lungo e in largo”. (Giobbe 1:7)
  6. Il potere distruttore del diavolo.
    Poiché dunque i figli hanno in comune il sangue e la carne, anche Cristo allo stesso modo ne è divenuto partecipe, per ridurre all’impotenza mediante la morte colui che della morte ha il potere, cioè il diavolo, e liberare così quelli che, per timore della morte, erano soggetti a schiavitù per tutta la vita. (Ebrei 2:14-15)
  7. Il diavolo tentatore.
    Il serpente era il più astuto di tutti gli animali selvatici che Dio aveva fatto e disse alla donna: “È vero che Dio ha detto: ‘Non dovete mangiare di alcun albero del giardino’?”. (Genesi 3:1)

    Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: “Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane” (…). Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: “Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù (…)”.
    Di nuovo il diavolo lo portò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria e gli disse: “Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai”. (Matteo 4:1-11)
  8. Il diavolo e la Parola di Dio.
    Il seminatore semina la Parola.

    Quelli lungo la strada sono coloro nei quali viene seminata la Parola, ma, quando l’ascoltano, subito viene Satana e porta via la Parola seminata in loro. (Marco 4:14-15)
  9. Il diavolo e il credente.
    Sottomettetevi dunque a Dio; resistete al diavolo, ed egli fuggirà lontano da voi. (Giacomo 4:7)

    Non date spazio al diavolo. (Efesini 4:27)
    Siate sobri, vegliate. Il vostro nemico, il diavolo, come leone ruggente va in giro cercando chi divorare. (1 Pietro 5:8)
  10. La fine del diavolo.
    Il Dio della pace schiaccerà ben presto Satana sotto i vostri piedi. (Romani 16:20)

    E il diavolo, che li aveva sedotti, fu gettato nello stagno di fuoco e zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta: saranno tormentati giorno e notte per i secoli dei secoli. (Apocalisse 20:10)

La Bibbia: Approfondimenti

Tratto da La Bibbia per tutti for Dummies

Staff La Casa della Bibbia

Pubblicato in: La Bibbia

Lascia un commento

Entra per postare commenti

Navigazione Blog

Ultimi post