Gianavello Bandito valdese

Bruna Peyrot, Massimo Gnone

14,90 €
CLAUDIANA EDITRICE
CL11284

Gianavello Bandito valdese
Quantità

 Voti e valutazione clienti
Nessun cliente ha lasciato una valutazione
in questa lingua
A quattrocento anni dalla nascita, il romanzo di Bruna Peyrot e Massimo Gnone ripercorre, integrando alcune fonti storiche, la straordinaria vicenda, a metà tra mito e storia, del montanaro-condottiero Giosuè Gianavello che con strategica ostinazione lottò in difesa delle "eretiche" comunità valdesi del Piemonte dalle persecuzioni armate dei Duchi di Savoia.

Piccolo proprietario contadino con il ruolo di anziano di chiesa nel Concistoro di Rorà, in val Pellice, nel Piemonte occidentale, Giosuè Gianavello si trasformò lentamente in «bandito» sia in quanto si batté in difesa delle popolazioni valdesi vessate dai Savoia sia, rispetto alla sua stessa comunità, in quanto il suo esilio fu lo scotto per una pace dopo cento anni di persecuzioni.

Convinto credente e abile stratega, uomo comune ed eccezionale a un tempo, la sua vicenda illustra la complessità di un periodo storico – la seconda metà del Seicento, il «secolo di ferro» – in cui le Valli valdesi, a un tiro di moschetto da Torino, erano diventate territorio disputato dalle potenze dell’epoca, prima tra tutte la Francia del re Sole.



AutoreBruna Peyrot, Massimo Gnone
Pagine200
CLAUDIANA EDITRICE
CL11284

Scheda tecnica

Autore
Bruna Peyrot, Massimo Gnone
Pagine
200
 Recensioni
Attraverso le recensioni è possibile scrivere la propria opinione sugli articoli acquistati. Un team di moderatori si riserva il diritto insindacabile di rifiutare o rimuovere le recensioni inappropriate e impertinenti.
Tutte le recensioni su questa pagina sono ordinate per data. Puoi consultare le regole del sistema di revisione qui: Recensioni dei clienti

Siate il primo a fare una recensione !

Comprato insieme abitualmente

Gianavello Bandito valdese
14,90 €
13,00 €
Prezzo finale: 65,30 €
Consenso ai cookie